×

Ostana village

Una montagna autentica e fortemente caratteristica, senza cadere nella staticità della borgata-museo: questo è l’ideale perseguito dall’Amministrazione, che vede nella Comunità il vero nucleo fondante di un Comune che vuole mantenersi vivo.

Per garantire l’omogeneità delle ristrutturazioni ed il rispetto con il genius loci, è stato redatto un “Manuale delle linee guida e degli indirizzi tecnici per gli interventi di recupero ed ex novo”, approvato dal Consiglio comunale nel 2011 conseguentemente all’ammissione a finanziamento della borgata S.Antonio nell’ambito del PSR 2007-2013. 

I principi contenuti in questo nel manuale di “buone regole” sono valevoli anche oltre i limiti di progetto e costituiscono oggi le linee guide generali per le ristrutturazioni a Ostana.

Lo studio è stato curato dall’unità di ricerca Di.Pr.A.D.I del Politecnico di Torino (Dipartimento di Progettazione Architettonica e di Disegno Industriale) ed è il frutto di un’attenta analisi sulle modalità costruttive delle pre-esistenze locali, seguita dalla progettazione di ipotesi di recupero compatibili l’animo e la tradizione di Ostana.

A farla da padroni sono il legno e la pietra, pilastri dell’architettura tradizionale di montagna. Le soluzioni proposte, lontane da ogni retorica, reinterpretano i materiali della tradizione per soddisfare le esigenze di stile e sostenibilità contemporanee.